Chi sono?

Sono un ragazzo con la passione per l'informatica e per la politica, praticante di sport, e proprio nello sport spero di poter lavorare dopo i miei studi.

mercoledì 27 maggio 2015

Expo tra realtà e promesse


Ci hanno imbottito la testa per mesi sul come Expo a Milano sarebbe stata la svolta per l'Italia, un momento per mettere in mostra le qualità dell'Italia.. ma cosa è successo in realtà? cosa sta accadendo in realtà in questo Expo è davvero tutto rose e fiori o ci delle spine di troppo?.

Premetto che non ancora ho visitato Expo di persona quindi un riscontro reale non ancora ho il piacere di raccontarvelo quindi mi base sul sentito in TV e persone che ci sono state, cercando di fare un quadro almeno generale della situazione.

Ma partiamo da quelle che sono state le promesse:

-Rilevanza Internazionale
-Opportunità per l'Italia di mettersi in mostra e fare bella figura
-Opportunità di Lavoro
-Opportunità per le aziende Italiane di mettersi in risalto.

Bene invece quali sono state le realtà? cominciamo col dire che Expo non è stato esente da scandali come tangenti pagate fior fior di soldi, che sono stati seguiti da arresti più o meno di personalità importanti, dite che ci abbiamo fatto bella figura? bhé.. giudicate voi.. intanto vi lascio un video qui sotto che parla delle tangenti sull'Expo.
Se pensate che questo video sia una farsa bene.. basta farsi un giretto sul sito della Repubblica e vedere quanti articoli riguardanti il caso ci sono, dalla condanna di Acerbo che patteggia una condanna a Rognoni.

Fin ora vi sembra di averci una bella figura in giro per il mondo.. io direi di no.. ma le cose non sono finite qui, basta pensare alle opere incompiute intorno Expo dove migliaia di turisti vedranno opere non realizzate, opere realizzate a metà o edifici in decadenza.. ne volete la prova? basta pensare a migliaia di servizi realizzati dal programma striscia la notizia, oppure come denuncia anche Sky tg 24, o il video molto completo di fanpage il quale vi propongo:
Saltano all'occhio i lavori incompiuti come il fiume navigabile, metro M6 e tangenziali.

Che dire.. tra tangenti e opere incompiute sembra proprio un disastro..

Unica nota positiva almeno per i Milanesi e dintorni che molti grazie ad imprese di pulizie ad esempio sono riusciti a trovare qualche lavoretto per tirare avanti, magari molti che hanno perso il lavoro a 50 anni e non sapevano più che fare, si per loro magari questa è stata un opportunità, anche se per esempio io che provengo da una regione diversa nonostante i miei CV inviati non sono stato neanche preso in considerazione.. un opportunità quindi non per tutti ma prettamente per i Milanesi e dintorni, ma poco male, almeno qualche famiglia di la per lo meno starà meglio.

Un altra critica che mi sento di muovere è il fatto che McDonald sia riuscita ad entrare nell'Expo.. sempre con sto MC sembra che lo faccia a posta ma purtroppo se la vanno a cercare..
Dico io un fast food di natività americana per promuovere il cibo nel mondo e sopratutto Italiano? forse secondo me questa volta hanno un pò esagerato, come può un panino con dentro carni surgelate salse di dubbia provenienza e verdure non certamente freschissime rappresentare il nostro paese?.. ma che quel panino farcito di alimenti dubbi, in fondo in fondo ci rappresenti?

Per finire non sto qui a parlarvi dei prezzi per mangiare dentro l'Expo visto che a quanto sembra sfamarsi costerebbe molto caro come lo scontrino del ristorante giapponese che ha fatto il giro del mondo di 115 euro..


ma di questo non do la colpa all'Expo ma alle persone che decidono di alimentare questo giro d'affari comprando comunque cibo a quei prezzi.

Ricapitolando e per chiudere la mia opinione:
L'Expo tra tangenti e opere incompiute è stata l'ennesima dimostrazione di quanto una paese poco serio riesca a fare, mette in evidenza soprattutto il fatto che se non si cambia mentalità ed essere più onesti in Italia sarà sempre cosi. Come ho già detto forse l'immagine che più ci rappresenta è il panino del McDonald.. dall'aspetto appetitoso ma di dubbia natura dentro..

Come sempre se vi è piaciuto l'articolo condividete, commentate se avete qualcosa da dire, mandatemi a quel paese se siete in disaccordo.. :)